Musei aperti a Pasqua

Museo a pasqua

 

Siamo ormai arrivati a pochi giorni dalla Santa Pasqua.  Si presenta così l’occasione per molti italiani di organizzare una bella gita fuori porta in qualche città del Belpaese. La Pasqua 2015 sarà particolarmente fortunata in quanto sarà anche la prima domenica del mese e, come tale, potrà godere dell’iniziativa “Domenica al museo” ovvero dell’entrata gratuita nella gran parte delle mostre, monumenti, gallerie, scavi archeologici, giardini  monumentali come previsto dal Decreto Franceschini, che appunto prevede che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto.  Oltre 430 tra musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia apriranno liberamente le proprie porte al pubblico, accogliendo cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale.

Da non perdere, quindi, le principali iniziative:

  • Roma: l’entrata sarà gratuita nel Foro Romano e Palatino, a Castel Sant’Angelo, al Pantheon, alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, al Museo Nazionale Preistorico Etnografico, alle Terme di Caracalla, al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, agli scavi di Ostia Antica e in tutti gli altri principali siti archeologici.
  • Milano: gratuita l’entrata al Museo del Cenacolo Vinciano (con obbligo di prenotazione) e alla Pinacoteca di Brera.
  • Torino: sarà possibile visitare senza costi l’intero Polo Reale, compreso il Museo Archeologico e il Palazzo Reale. Aperto anche Palazzo Carignano e Villa Della Regina.
  • Firenze: aperti e gratuiti praticamente tutti i principali luoghi storici a partire dalla Galleria degli Uffizi (per l’occasione ha rinunciato allo sciopero), il Museo Archeologico Nazionale, il Museo delle Cappelle Medicee, la Galleria Palatina, gli appartamenti reali, la Galleria d’Arte Moderna e molto altro.
  • Venezia: aperto il Museo Archeologico, le Gallerie dell’Accademia, il Museo Nazionale di Villa Pisani e altro ancora.
  • Napoli: visitabile senza costi il Palazzo Reale, Castel Sant’Elmo, la tomba di Virgilio e gran parte dei principali luoghi storici della città partenopea.

Comments

comments